FEC 2018

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Gentili soci,

la Camera di Commercio Croata – Camera Regionale di Rijeka, in collaborazione con numerosi partner e sponsor e con il patrocinio della regione Primorsko-goranska, negli anni 2015, 2016 e 2017 ha organizzato, con successo, ad Abbazia, la Fiera Internazionale del Franchising, Servizi Finanziari e di Consulenza. Questo anno si terrà il 3 e 4 maggio 2018, Konferencijski Park 25/7, presso l’Hotel Milenij.

L’ufficio commerciale del Consolato Generale di Fiume organizzerà uno stand ed interventi promozionali in collaborazione con Assofranchising ed Assoaciazione degli imprenditori italiani in Croazia, coinvolgendo imprenditori italiani con attività di promozione del made in Italy attraverso la forma del franchising.

Per la partecipazione, vi preghiamo a rivolgersi al Consolato Generale di Fiume, commerciale.fiume@esteri.it,  o Camera di commercio – Camera Regionale di Rijeka, info-fec@hgk.hr.

Le nuove misure di politica attiva occupazionale per il 2018

In seguito vi portiamo i principali cambiamenti relativi alle misure di politica attiva occupazionale nel 2018 rispetto al 2017. Emendamenti nel 2018 rispetto al 2017: • Aumento della percentuale di cofinanziamento di disoccupati di 50% del costo annuo dei salari II lordi, e per le persone con disabilità di 75% • Consentito un aumento di…

Cijelu objavu možete pročitati na slijedećem linku/L’intera pubblicazione può essere letta al seguente link: http://www.blconsulting.hr/it/le-nuove-misure-di-politica-attiva-occupazionale-per-il-2018/

 

Prestiti ESIF per l’efficenza energetica

Il giorno 28.dicembre 2017. Ministro dello Sviluppo Regionale e dei Fondi UE Gabriela Žalac,  presidente della Banca croata per lo sviluppo Tamara Perko e membro del consiglio di amministrazione della Banca croata per la ricostruzione e lo sviluppo, Hrvoje Čuvalo, hanno firmato l’accordo di finanziamento che autorizza HBOR per dirigere l’attuazione dello strumento finanziario Prestiti ESIF per efficienza energetica negli edifici del settore pubblico. Prestiti ESIF vale 190 milioni di kn, per i quali i fondi sono stati forniti dai fondi strutturali e di investimento europeo (ESIF) attraverso il programma per  la competitivita’  e coesione 2014-2020, Asse prioritario 4 Promuovere l’efficienza energetica e le energie rinnovabili, obiettivo 4c1 – Riduzione del consumo di energia negli edifici del settore pubblico. L’obiettivo di questo strumento finanziario e’di sostenere gli investimenti in efficienza energetica e incoraggiare l’uso di energie rinnovabili negli edifici pubblici, al fine di ottenere un risparmio energetico che si tradurra’  in una riduzione del consumo di energia per il riscaldamento / raffreddamento del livello annuale di almeno il 50%.

https://strukturnifondovi.hr/natjecaji/energetska-obnova-koristenje-obnovljivih-izvora-energije-zgradama-javnog-sektora/

Portiamo inoltre il piano annuale indicativo dei bandi per il 2018, che si puo’ scaricare qui.

Le modifiche legislative nel 2018

Il primo giorno di quest’anno e’ entrata in vigore una serie di cambiamenti legali nel campo dell’economia, della finanza e delle tasse.

Vi portiamo una breve sintesi delle modifiche.

Vale a dire, che’ stata una modifica della legge sulle retribuzioni minime, una nuova legge sul finanziamento locale e regionale dell’autogoverno, nonche’ le nuove leggi di revisione, la prevenzione del finanziamento del terrorismo, servizi turistici.

Con le modifiche legali, il salario minimo nella quantita’  lorda e’ aumentato di 163 kune, a 3.439 kuna, o nell’importo netto di 131 kune, a 2.752 kuna.

Il nuovo salario minimo iniziera’  ad essere addebitato per gennaio, che significa che sara’  pagato a febbraio, dicono gli esperti contabili. Le modifiche legislative hanno anche chiarito che il salario minimo non aumenta per gli straordinari, lavoro di notte e il lavoro di domenica, durante le vacanze o l’altro giorno per il quale la legge non deve essere applicata. Il Ministero delle Finanze ha inoltre annunciato che nel 2018 imporra’ ulteriori esborsi di cittadini e imprenditori per un importo complessivo compreso tra 1,1 e 1,2 miliardi di kune.

Pertanto, il sistema di modifica dell’IVA prevede una detrazione fiscale di circa mezzo miliardo di kune, dalle variazioni del sistema di imposizione dei redditi di circa 266 milioni di kune e dai cambiamenti nella tassazione degli acquisti di automobili di circa 450 milioni di kune. Gli emendamenti alla legge sull’IVA hanno iniziato a innalzare la soglia di entrata nel sistema dell’IVA da 230 a 300 mila kune all’inizio del 2018. Di conseguenza, viene innalzata la soglia da 230 a 300 mila kuna, che consente agli artigiani e ad altre attivita’  analoghe di scegliere una tassazione del reddito forfettaria. Le condizioni per la tassazione forfettaria sono ora realizzate da circa 27.000 artigiani, e con questo cambiamento, si aspetta che ne saranno  30.000 in piu’.

Entro l’inizio del 2018, saranno in vigore alcune disposizioni della legge sull’imposta sul reddito adottate nel pacchetto di riforma fiscale alla fine del 2016, come la consegna di una carta d’imposta per via elettronica o il restringimento della cerchia di affidamento ai familiari per i quali e’ possibile ottenere sgravi fiscali. Dall’inizio di quest’anno, in particolare, i bambini a carico saranno considerati figli, genitori e coniugi (cosi’come i coniugi, partner informale della vita ), i figli dopo il primo impiego e la persona adulta a cui il contribuente e’un tutore. Gli sgravi fiscali non saranno piu’ disponibili per i genitori di coniugi, nonni, nipoti e nipoti, ecc.

Le novita’ nel sistema di imposizione dei redditi modificano anche le normative sull’imposta sul reddito, secondo le quali, ad esempio, il costo dell’alloggio dei lavoratori stagionali non saranno piu’ considerato come reddito da lavoro. All’inizio del 2018 e’ entrata in vigore una nuova legge sulla revisione, che stabilisce il controllo delle societa’  di revisione e dei revisori contabili sara’ effettuato dal ministero delle Finanze, mentre la Camera dei revisori croata avra’  altri poteri. Dal primo giorno di quest’anno e’ entrata in vigore la nuova legge sulla prevenzione del finanziamento del terrorismo, i cui le novita’  sono legate alle restrizioni sulle transazioni di denaro. Pertanto, le persone fisiche o giuridiche che svolgono un’attivita’  registrata in Croazia non potranno addebitare o effettuare un pagamento in contanti piu’ di 75.000 kune (fino ad oggi 105.000 kune).

Una novita’  importante per il quale era originariamente previsto di iniziare ad applicarsi dal 1 ° gennaio 2018 – la tassa di proprieta’  semplice – e’ stata rinviata. L’introduzione di questa tassa  e’stata prevista dalla legge sulle imposte locali, adottata alla fine del 2016, ma in ottobre il Parlamento ha adottato emendamenti a tale legge e ha delineato le disposizioni in materia di imposta sugli immobili e gli paghera’  invece una tassa municipale, tassa per le case vacanza e per case d’ affitti per le vacanze.

Le modifiche complete alla legge sono disponibili al seguente link: https://zakon.hr/z/85/Zakon-o-porezu-na-dohodak

Aumento del salario minimo

Sulla riunione del governo della Repubblica di Croazia svoltasi il 07dicembre, il governo ha adottato un decreto e ha modificato la legge sul salario minimo. Il ministro del lavoro e delle pensioni, dott. Marko Pavić ha affermato che il salario minimo dopo l’aumento ammonterebbe a 3.439 kune (lordi). Ha detto che il governo e’consapevole che il salario minimo rimaneva basso e che l’obiettivo del governo era di aumentare la quota del salario minimo a una media del 50% (dal 42,9% come sara’  dopo questo aumento). La legge sul salario minimo e’ stata modificata incorporando una disposizione che specifica che nel salario minimo non possono essere incorporati vari aggiuntivi come gli straordinari, ma gli straordinari dovranno essere pagati oltre l’importo minimo. Il governo ha inoltre introdotto misure compensative per i datori di lavoro i modo che ha ridotto il loro contributo alle retribuzioni minime.

Il governo ha anche emesso una decisione sulla determinazione del contingente annuale per l’occupazione di stranieri per il 2018. Il governo concede 22.000 permessi di lavoro agli stranieri e l’approvazione di estendere altri 9.000 per gli stranieri che hanno lavorato in Croazia quest’anno.

Energy Globe Premio

Il giorno 22 novembre 2017 si e’ svolta la cerimonia del premio ‘”Energy Globe Prize” a Zagabria. Siamo orgogliosi di annunciare che il nostro socio Olimpias Tekstil d.o.o. ha vinto il premio per il progetto “Wasatex”!

Congratulazioni a Olimpias Textil e al nostro Vice Presidente dell’ AIIC, dott. Nicola Marini.

L’Associazione austriaca Energy Globe Award assegna il premio sotto l’egida delle Nazioni Unite tra piu’ di 1.000 progetti provenienti da 160 paesi, dalla decisione della giuria internazionale.

Europa unita per l’energia pulita!

La Croazia si unisce alla campagna europea per la bioenergia il 28 ottobre! L’Europa e’ ancora fortemente dipendente dai combustibili fossili e sono necessarie alternative soluzioni verdi. Al fine di promuovere e comprendere meglio le fonti energetiche rinnovabili e il ruolo della bioenergia, l’Associazione europea di biomasse (AEBIOM) ha lanciato una campagna promozionale in 20 paesi europei. CROBIOM – L’Associazione croata di biomasse sostiene pienamente le attivitĂ  di AEBIOM e si unisce alla campagna il 28 ottobre, data in cui sara’  celebrata la futura giornata della Bioenergia croata. CROBIOM, una delle principali associazioni in Croazia, con presidente, che anche il presidente dell’AIIC, sig. Raoul Cvecic Bole, contribuisce attivamente alla definizione della politica energetica, in particolare sulle fonti di energia rinnovabili e la biomassa, cioe’ l’energia prodotta dal legno. La CROBIOM ha lanciato numerose campagne ad aumentare l’uso dell’ energia rinnovabile nel mercato interno, promuovendo i  vantaggi sociali e ambientali.

Maggiori informazioni nel comunicato stampa allegato.

Alessandro Zehentner, presidente del Com.It.Es di Barcellona in visita a Fiume

Ieri, il 25 ottobre 2017. la casa editrice EDIT RIJEKA  e LA VOCE DEL POPOLO, nostro media partner, sono stati visitati dal presidente del Com.It.Es da Barcellona, sign. Alessandro Zehentner. Durante la sua visita a Fiume di ieri, ha visitato anche  il Consolato Generale d’Italia e la Comunita’ degli  Italiani.

L‘intero articolo trova qui.