Zagreb Invest 2019. – l’amministrazione continua ad essere un ostacolo per i maggiori investimenti

Organizzata dal Centro per lo sviluppo e gli investimenti, il giorno 15 aprile 2019, presso la sala di Cristallo del hotel Westin, si ѐ svolta la conferenza Zagreb Invest 2019 sotto il patrocinio del Ministero dell’economia, del Ministero dello sviluppo regionale e della Città di Zagabria.

La conferenza ha riunito un numero di partecipanti provenienti dall’ambiente nazionale d’affari, istituzionale e accademico con la partecipazione di rappresentanti stranieri provenienti da Cina, Germania, Finlandia, Siria, Bosnia ed Erzegovina, ecc.

Uno dei partner della conferenza è stato anche l’AIIC, rappresentato dal suo Vicepresidente Raoul Cvečić Bole.

Nel suo discorso, il Vicepresidente ha segnalato l’importanza degli investimenti italiani in Croazia, sottolineando che l’Italia è terzo investitore straniero, il secondo partner di importazione e il più grande mercato di esportazione.

Nella conferenza si ѐ discusso sul clima degli investimenti, sul stimolamento per gli nuovi investimenti e si presentavano i progetti di investimento concreti.

Attraverso le tavole rotonde, i partecipanti hanno salutato il terzo turno della riforma fiscale, sottolineando che il clima degli investimenti ѐ migliorata rispetto a prima, ma hanno evidenziato i due maggiori problemi negli investimenti in Croazia che sono: mancanza della mano d’opera e lenta e inefficace l’amministrazione.

Pantheon day 2019

Vi invitiamo sulla conferenza Pantheon day 2019, con il tema digitalizzazione in pratica.

La conferenza presenta le notizie correnti del settore della legislazione, l’imprenditorialita’, economia e notizie relativo Pantheon

All’evento, oltre agli esperti PANTHEON, accogliamo anche esperti riconosciuti del settore con il desiderio di lanciare iniziative e passi concreti di progresso nelle aziende che utilizzano il nostro sistema aziendale nell’ambito di conferenze e discussioni diverse e interessanti.

Piu’ informazioni e modulo di iscrizione sul seguente link:

www.datalab.hr/konferencija-pantheon-day-2019

Business networking breakfast

La Camera di commercio nordica e l’Associazione degli imprenditori italiani in Croazia hanno avuto il piacere di organizzare primo incontro bilaterale in una  Colazione d’affari .

Presso L’Hotel Double tree by Hilton a Zagabria, il 11 aprile si ѐ tenuta la Conferenza:

 

“GLI ASPETTI GIURIDICI DEL FINANZIAMENTO DEGLI AFFARI IN CROAZIA”

 

Presentata da: Edin Karakaš, Partner, Studio legale Žurić e soci

La presentazione tenuta aveva lo scopo di informare i rappresentanti della comunità imprenditoriale nordico-italo-croata sui principali aspetti legali del finanziamento degli affari in Croazia.

Durante la presentazione, Dott. Karakaš, ha coperto le fonti di finanziamento disponibili; finanziamento disponibile da parte di banche e finanziamenti di istituti finanziari non bancari, quali società di leasing o di factoring, nonché finanziamenti effettuati da istituzioni non finanziarie.

Sono stati trattati la legittimità del finanziamento transfrontaliero e le ripercussioni della nullità dei prestiti con gli elementi internazionali e la sentenza della Corte di giustizia.

Inoltre, aveva presentato una panoramica degli aspetti giuridici relativi alla concessione e all’assicurazione della sicurezza per i prestiti, siccome i requisiti legali di base per fornire la sicurezza, diversi modi e diversi tipi di garanzie.

Dato che la gestione delle garanzie è uno degli aspetti chiave che devono essere presi in considerazione quando le banche forniscono prestiti, il docente ha discusso sugli argomenti relativi a vantaggi e svantaggi di avere un agente di sicurezza che gestisce le garanzie per conto di diverse banche, incluse le modalità in cui questo può essere raggiunto.

Infine, abbiamo dato un’occhiata alle questioni chiave che dovrebbero essere prese in considerazione quando una filiale fornisce la sicurezza per la sua azienda madre.

Agli associati si e’ rivolta anche dott.ssa Ivana Miličić, bancario principale della EBRD presentando le possibilita’ che EBRD offre agli imprenditori esteri in Croazia.

 

 

Platinum club

Il giorno 3 aprile 2019 presso l’hotel Le Premier a Zagabria, si ѐ svolta la prima riunione del Platinum Club.

All’incontro hanno partecipato oltre i membri del Consiglio d’amministrazione dell’AIIC, l’Ambasciatore d’Italia, S.E. Adriano Chiodi Cianfarani, il consigliere Daniele Borrelli, l’addetto commerciale Gianluca Di Felice, la direttrice dell’ufficio ICE a Zagabria, Margherita Lo Greco e i rappresentanti delle società italiane presenti in Croazia.

Un incontro molto produttivo con lo scopo di individuare le maggiori problematiche comuni degli imprenditori italiani in Croazia e presentare le misure e i suggerimenti verso le autorità locali.

Ancora una volta si ѐ dimostrata la sinergia sempre piú forte tra tutti i interlocutori della rappresentanza del sistema Italia.

L’invito a partecipazione nel progetto del Consolato Generale di Fiume

 

Il  Consolato Generale d’Italia a Fiume, in occasione della XIX settimana della promozione della cultura e lingua italiana e di Rijeka 2020 vorrebbe organizzare una bellissima mostra Stradivari, in occasione del centocinquantesimo anniversario dalla nascita del liutaio fiumano Franjo Kresnik, che ha dato un fondamentale contributo alla valorizzazione del mito mondiale della liuteria cremonese, si intende organizzare una mostra con l’esposizione di sette violini del Settecento (Stradivari e Guarneri) con violini del 1900 croati nel periodo di dicembre 2019 fino ai primi mesi del 2020.

Ma il grande evento sarebbe per il 14 febbraio 2020 con un grande concerto per violino realizzato da solisti italiani con un’orchestra italiana (del teatro arena di Verona) presso il Teatro di Fiume, una buona occasione per far conoscere i nostri sponsor commerciali in Croazia a livello internazionale cogliendo l’occasione di “Fiume Capitale Europea della Cultura 2020”. Inoltre, presso il Palazzo del Governatore organizzeremo una serie di piccoli concerti da dicembre 2019 a febbraio 2020.

Vi invitiamo di diventare spettabile sponsor di questi eventi aumentando la visibilità al livello internazionale e facendo parte di grande progetto Fiume Capitale Europea della Cultura 2020.

Si prega di contattare direttamente il Consolato Generale alla seguente e-mail: commerciale.fiume@esteri.it

 

 

 

 

 

 

SINERGIA FORTE TRA AIIC, L’AMBASCIATA E L’AUTORITA’ CROATI

Il 27 febbraio si è tenuto primo “B2B DAY“  di questo anno presso bellissimo spazio eventi Zagreb 360.

Oltre i numerosi soci, avevamo l’onore di ospitare nostro presidente onorario, l’Ambasciatore d’Italia, Adriano Chiodi Cianfarani e Segretario dello Stato del Ministero d’economia, Zdenko Lucić.

Era l’occasione di sottolineare ancora una volta forte sinergia tra nostri due paesi e l’importanza d’italianità in Croazia, specialmente nel campo imprenditoriale e interscambio commerciale.

Dott. Lucić ha segnalato proprio l’Italia è sempre stata un partner commerciale affidabile e di qualità nel nostro paese. Nel totale degli investimenti esteri diretti, l’Italia occupa un molto alto terzo posto. Negli ultimi 25 anni l’Italia ha investito poco più di 3,6 miliardi di euro in Croazia, con 230,2 milioni di euro investiti nei primi tre trimestri del 2018.
Segretario dello Stato si è ringraziato per la fiducia accordata alla Croazia e per l’attività di investimento perché si dimostra che la Croazia tra gli imprenditori e gli investitori italiani è veramente riconosciuta come una destinazione commerciale competitiva.
È un grande incentivo per il governo continuare con tutte le misure e le attività volte a creare un ambiente di business più di qualità.

I soci hanno ascoltato anche della riforma fiscale e le indagini fiscali, presentati dalle esperte, Dott.ssa Iva Lesjak da B.L. Consulting e dott.ssa Diana Antičić da PKF TAX Antičić.

In collaborazione con Mozaik knjiga, casa editrice di Zagabria, abbiamo presentato il libro unico, stampato in sole 200 copie per il mercato croato “Leonardo Infinito” che è stato pubblicato in occasione di 500 anni della morte di magnifico inventore ed artista italiano.

Il libro fatto a mano presso il Museo ideale Leonardo, in pelle con le immagini e riproduzioni, alcune fatte sulla pergamena che usava lo stesso Leonardo, dimostra l’eccezionalità di questo libro.

I contatti per acquisire il libro si possono ottenere presso il nostro ufficio.

La serata si è continuata con networking tra gli associati dell’Associazione, che ogni giorno ce’ ne sono di più. Un segno della fiducia ma anche un obbligo per fare ulteriori sforzi e aumentare la qualità, ha sottolineata Segretaria generale dell’AIIC, Andrea Perkov.

Business Networking Breakfast

 

Il giorno 18 febbraio presso l’hotel Sheraton a zagabria si è tenuto il BNB

con la Camera di commercio canadese.

I soci dell’AIIC hanno avuto possibilità durante gli appuntamenti brevi in forma

“speed meeting” di presentare le proprie aziende ai colleghi, membri del CBN e viceversa.

Le aziende che hanno partecipato sono:

Majo Commerce

Primacošped

Hrvatska Poštanska Banka

Luveti

Obzor putovanja

Wolf Theiss

Importanne hotel & resort

Sheraton hotel

Dialogo

Manpower

Service srl

Eko dobra priča

Calligaris

Pkf Tax Antičić

 

Si è mostrato il grande interesse per le collaborazioni tra gli imprenditori e approfondimenti

che abbiamo continuato durante la colazione.

Siamo felici che le collaborazioni con le altre Camere internazionali si continuano e che

si aprono sempre più possibilità d’affari.

 


Vittorio Storaro a Zagabria

 Martedì, 5 febbraio 2019 alle 19:30 h

 

Vittorio Storaro – autore della cinematografia, vincitore di tre premi Oscar, sarà in visita a Zagabria il 5 e 6 febbraio 2019.

Il 5 febbraio al cinema Europa sarà proiettato il film Il Conformista (1970) diretto da Bernardo Bertolucci, tratto dal romanzo di Aberto Moravia.

Vittorio Storaro introdurrà il film – uno dei suoi preferiti tra quelli realizzati nel corso della lunga collaborazione con Bernardo Berrtolucci – assieme al critico Boško Picula.

 

*Offriamo 24 biglietti gratuiti per la proiezione del Conformista. Se volete ottenere un biglietto, premete sul bottone Prenota ora! in giù.*

I biglietti per la proiezione possono essere acquistati presso la cassa del cinema Europa o sul sito www.kinoeuropa.hr al prezzo di 15 kn.

 

Mercoledì, 6 febbraio 2019, 11:00 h

Masterclass – in collaborazione con l’Accademia d’arte drammatica

Scena F22

Frankopanska 22, Zagreb

La lingua del Colore – incontro con Vittorio Storaro

La Masterclass è aperta a tutti gli interessati

L’Assemblea straordinaria e cena di Natale

Presso Boutique l’Hotel Le Premier di Zagabria, il 13 dicembre, all’Assemblea straordinaria dell’Associazione degli imprenditori italiani hanno partecipato oltre gli associati, l’ Ambasciatore d’Italia, S.E. Adriano Chiodi Cianfarani, consigliere , dott.Daniele Borrelli, addetto commerciale, dott. Gianluca Di Felice,  dott.ssa Jasminka Šturlić, direttrice  dell’Istituto per il commercio estero ICE, dott.ssa Margherita Lo Greco, rappresentante della città di Zagabria, dott. Filip Ćurko, rappresentanti delle Camere di commercio internazionali e rappresentanti della HUPT (Associazione croata di paraplegici e tetraplegici).
All’Assemblea straordinaria ai membri e gli si sono rivolti  Segretario Generale, dott.ssa Andrea Perkov e il Presidente dell’Associazione dott. Francesco Ruffoli.

In un discorso di saluto, il Segretario Generale ha ringraziato tutti per il lavoro svolto e le attività congiunte, sottolineando la crescente attività e l’aumento del numero di membri dell’Associazione, che è il risultato del lavoro di squadra e la conseguenza delle buone decisioni prese dai membri.
Dott.ssa Perkov ha anche ringraziato gli sponsor, principalmente PBZ, ZABA e CALZEDONIA CROAZIA, le istituzioni che sostengono AIIC e, naturalmente, tutti i membri e gli amici.
Il presidente Ruffoli ha presentato i risultati e il lavoro fatto negli ultimi mesi, in particolare sul percorso di adesione alla rete delle Camere di commercio italiane all’estero. Dopo la decisione dell’Assemblea Generale in luglio, il Consiglio di amministrazione ha preparato tutta la documentazione necessaria e ha presentato la domanda a Assocamerestero entro il termine stabilito. Dopo la valutazione, sulla 27a Convenzione mondiale delle Camere di commercio italiane all’estero, a Verona, la domanda è stata accettata e ha avviato ufficialmente il processo di accesso. Il Presidente ha sottolineato che ci attende un anno di difficile lavoro di armonizzazione e strutturazione nella Camera, ma la sinergia che esiste all’interno di tutti i membri e la volontà di un progresso comune ci consentiranno di avere successo in questo storico cammino per la nostra Associazione. Il Presidente ha concluso il suo intervento augurando per le prossime festività e ha sottolineato che quest’anno chiuderemo con grande successo.

Agli ospiti, inoltre si era rivolto il Presidente Onorario,l’Ambasciatore d’Italia, S.E. Adriano Chiodi Cianfarani, che ha sottolineato l’importanza di questo passo, enfatizzando con precisione il lavoro di squadra, non solo dei membri, ma anche la cooperazione con l’Ambasciata. Ha sottolineato che il processo di accesso alle camere è rigido e si cercherà l’opinione dell’Ambasciata, ma lavorare come una squadra e rafforzare la nostra cooperazione come  abbiamo lavorato fino ad ora, ci riusciremo sicuramente.
L’Ambasciatore ha anche fatto riferimento al crescente interesse degli investitori italiani per gli investimenti e le attività commerciali in Croazia, e siamo estremamente lieti che la Croazia abbia riconosciuto l’importanza degli imprenditori, dei prodotti e della cultura italiana.
Dopo i discorsi introduttivi, i membri hanno votato sulla proposta del Consiglio direttivo di adottare un nuovo Statuto, in linea con la Camera di commercio e la legislazione croata. Lo Statuto è stato approvato all’unanimità! Poco dopo, il Segretario Generale ha ringraziato, ora ai soci della Camera di Commercio Italiana in Croazia.

La serata è proseguita con le meraviglie dalla cucina dello chef Stefano Cosattini, uno chef italiano pluripremiato, coronato da due stelle Michelin.
È il periodo Natalizio e di regali, e quest’anno abbiamo invitato gli ospiti di HUPT – l’Associazione croata di paraplegici e tetraplegici, organizzando un’asta di beneficenza dei prodotti Made in Italy. Presidente dell’Associazione Sig.ra Mandica Knežević ha presentato HUPT e ha ringraziato alla Camera per aver riconosciuto l’importanza del loro lavoro e dedicando proprio a loro questa sera. Siamo orgogliosi di questa azione e ringraziamo tutti i donatori dei suoi prodotti:
Calzedonia Croazia, De Longhi, Eli Adriatik, Magniflex, Hotel le Premier, Star production, Itagro e tutti coloro che hanno contribuito.
Auguri di Natale inoltre a tutti presenti con le canzoni italiani sono state regalate dal tenore Roko Radovan e dal pianista Damir Vlašić.

Se vuolete continuare a contribuire alle Associazioni croate di paraplegici e tetraplegici, vi ringraziamo in anticipo dal cuore. Il pagamento si puo’ versare direttamente sul conto:
HRVATSKE UDRUGE PARAPLEGIČARA I TETRAPLEGIČARA
Via Varićakova 20
10010 Novi Zagreb – Sloboština
Account Giro: HR5323600001101528797
Scopo del pagamento: donazione

27a Convention Mondiale delle Camere di Commercio Italiane all’Estero

Dal 10 novembre, a Verona l’appuntamento annuale della XXVII Convention mondiale delle Camere di Commercio Italiane all’Estero in programma fino a martedì 13 novembre.

L’iniziativa, la cui sessione pubblica svolta la mattina di lunedì 12 novembre, è organizzata dalla Camera di Commercio di Verona e da Assocamerestero in collaborazione con Unioncamere. Coinvolti 170 delegati esteri, tra Presidenti, Segretari Generali e membri dei Board delle Camere di Commercio Italiane all’Estero, oltre 300 imprese ed esponenti delle Istituzioni e del mondo economico, locali e nazionali.

L’ultimo giorno, il 13 novembre 75 Camere di Commercio italiane all’estero, 54 Paesi presenti, oltre 500 partecipanti e oltre 1000 incontri b2b, questi sono i numeri della 27a Convention Mondiale delle Camere di Commercio Italiane all’Estero (Ccie) organizzata dalla Camera di Commercio di Verona e da Assocamerestero nella città scaligera. “Oggi è l’ultimo giorno e il più importante perché – spiega il Segretario Generale della Camera di Commercio di Verona, Cesare Veneri, – mettiamo in contatto i delegati delle Ccie con le Pmi veronesi e del Nord Italia. Le Camere Italiane all’Estero nascono da comunità d’affari fatte da imprenditori italiani che hanno consentito il radicamento di professionalità e prodotti italiani anche in mercati non sempre facilmente accessibili. Per questo il 46% delle aziende italiane che opera con l’estero si appoggia alle Ccie, un dato eclatante sull’importanza che rivestono per l’economia italiana. Il vantaggio di Convention di questo tipo è che pur essendo internazionali abbattono la barriera linguistica: un ostacolo non da poco per le piccole e micro imprese che affrontano i mercati esteri. Il sistema camerale all’estero è quindi fondamentale perché rappresenta un facile accesso ai mercati stranieri, anche i più lontani per normativa e cultura”. Ognuno dei 300 imprenditori presenti, di tutti i settori, ha avuto 20 minuti di colloquio con la Camera prescelta, tra gli argomenti più trattati la presenza o meno di dazi, le modalità di funzionamento del sistema di tassazione, ma anche l’esistenza e nazionalità di comunità d’affari forti presenti nel Paese in discussione, non sempre italiane.

Si e’ chiusa così la 27esima Convention Mondiale delle Camere di Commercio Italiane all’estero, la 28esima è attesa tra un anno a Treviso.

AIIC – UTPUH ha partecipato alla Convention nella veste della futura Camera di commercio italiana in Croazia, dove ufficialmente abbiamo cominciato il percorso di preadesione al sistema camerale.