MAKING GLOBAL GOALS LOCAL BUSINESS CROATIA Sustainability – Future of Business

Hotel Excelsior, Dubrovnik, 22 ottobre 2018
La più grande conferenza regionale sullo sviluppo sostenibile, organizzato dalla Associazione dei datori di lavoro croati e il Global Compact Network Croazia, riunirà rappresentanti del governo croato, istituzioni statali e il settore delle imprese, così come gli ospiti provenienti da
Nazioni Unite e oltre 30 reti del Global Compact dall’Europa, dal Nord America e dal Medio Oriente. Ministri dal Governo della Repubblica di Croazia da cinque settori per lo sviluppo sostenibile, insieme a “leader SDG” della comunità imprenditoriale, parleranno  sui temi che riguardano il futuro del lavoro e degli affari sostenibili, le buone pratiche e le soluzioni innovative del settore imprenditoriale per la protezione dell’ambiente nonche’ di ruolo importante degli investimenti  nel raggiungimento della crescita sostenibile e dello sviluppo dell’intera economia.
La sera prima della conferenza, il 21 ottobre 2018, si terra serata galla per tutti i partecipanti della conferenza e i nostri illustri ospiti dell’ONU.
In allegato è un programma preliminare e un riassunto della conferenza. Per ulteriori informazioni, si prega di contattare la signora Vali Marszalek, consulente per lo sviluppo sostenibile e la responsabilità sociale delle imprese, la email vali.marszalek@hup.hr o per telefono 01/4897 566i
Arrivo alla conferenza 22.10 e ricevimento 21.10. per favore conferma all’e- mail: hup@hup.hr
Vedi il programma qui.

CROAZIA ALLE FINALI DEL MONDIALE!

 

Anche se l’Inghilterra ha fatto il vantaggio con Trippier gia’ in quinto minuto, con gol di Ivan Perišić in 68 minuto e di Mario Mandžukić in 109 minuto sul supporto di Perišić, la Croazia si è qualificata alle finali di domenica in cui, contro la Francia si batterà per il titolo di CAMPIONE DEL MONDO, per la prima volta nella storia.

La squadra di calcio croata è a un solo passo dal titolo di campione del mondo! Con un nuovo turno, i nostri giocatori di calcio nella vittoria hanno battuto l’Inghilterra con 2: 1 (0: 1, 1: 1), e il tiratore del gol vincente è stato Mario Mandžukić!

FORZA CROAZIA!

Assemblea elettorale dell’AIIC

La scorsa settimana, il 4 luglio, presso la sede della PBZ, si è tenuta a Zagabria l’assemblea elettorale dell’Associazione degli imprenditori italiani in Croazia. Oltre a molti soci, con la sua presenza ci ha onorato il Presidente Onorario, l’Ambasciatore d’Italia, S.E. Adriano Chiodi Cianfarani, consigliere g. Daniele Borrelli, adetto commerciale, il signor Gianluca Di Felice, Direttrice dell’ICE, la signora Margherita Lo Greco e direttrice dell’Istituto Italiano di Cultura, la signora Stefania Del Bravo. L’Ambasciatore d’Italia, nel suo discorso ha accolto favorevolmente il lavoro e lo sviluppo dell’Associazione che negli ultimi due anni ha fatto una crescita e ha sottolineato che e’ giunto il momento di intraprendere ulteriori passi in avanti allo sviluppo con l’obiettivo di migliorare le relazioni commerciali e la cooperazione a favore degli investitori italiani. L’ambasciatore inoltre, ha sottolineato che l’Italia, statisticamente, il secondo paese negli interscambi commerciali con Croazia ma che c’è sempre lo spazio per migliorare. Di conseguenza, l’ambasciatore ha ribadito il sostegno dell’Associazione, augurando a tutti un buon lavoro nel futuro.

Presidente Cvečić Bole , nel suo ultimo discorso da presidente, ha presentato il lavoro dell’Aiic dell’anno precednete, da cui la crescita evidente, sia nel numero dei membri, così come le attività e le finanze. Il Consiglio direttivo di recente ha lavorato intensamente per migliorare la qualità e per il raggiungimento degli obiettivi, l’Assemblea ha adottato la proposta del Consiglio per la registrazione della Associazione in Camera di Commercio Italio Croata, ottenendo così un grande salto di qualità del lavoro. Le CCIE è composto di 74 camere in mondo che vuol dire, si entra in una rete di business in 54 paesi con più di 300.000 contatti d’affari, e membri possono godere di tutta una serie di nuovi servizi e funzionalità. L’Assemblea ha anche eletto nuovi 9 membri del comitato direttivo, che porteranno avanti questo passo per  prossimi due anni di seguito:

  1. DE’ LONGHI – PETER FERLUGA
  2. CALZEDONIA – FRANCESCO RUFFOLI
  3. INTESA SAN PAOLO – PBZ – ALESSIO CIONI
  4. UNICREDIT – ZABA – ANDREA TIBERI
  5. GENERALI OSIGURANJE – BRANKO MOČIBOB
  6. WAM ADRIA – GIORGIO D’ASCENZO
  7. ACCIAIERIE BERTOLLI SAFAU – ABS SISAK – MARCO CLEMENTE
  8. OLIMPIAS TEKSTIL – BENETTON GROUP – AMBROGIO TRENTIN
  9. ENERGY PELLETS – RAOUL CVEČIĆ BOLE

Inoltre, e’ stato annunciato l’evento ITACRO BUSINESS REWARD 2018, che si terrà in Croazia per la prima volta a settembre, organizzato da AIIC e  cofinanziato dalla città di Zagabria. Siamo orgogliosi di annunciare che i migliori imprenditori italiani saranno premiati per il contributo e lo sviluppo dell’economia.

Nell’incontro informale dopo l’Assemblea, i membri e gli ospiti hanno dimostrato ancora una volta la sinergia e l’amicizia dei nostri due paesi e possiamo dire che AIIC è diventato il punto di riferimento per gli imprenditori.

La dolce vita: lo stile di vita italiano a Belgrado

Per il secondo anno consecutivo i colleghi dalla Camera di Commercio italo-serba hanno organizzato negli spazi esterni dell’hotel Radisson Blu Old Mill a Belgrado un incontro estivo per i suoi soci ed amici. In un ambiente informale sono stati presentati i riconoscibili marchi italiani, la cucina, il vino, la musica, la cultura e tutto ciò che rende l’Italia così unica ed inimitabile.

L’evento è stato inaugurato ufficialmente dal Primo Consigliere dell’Ambasciata d’Italia a Belgrado, Sergio Monti, dal Presidente della Camera di Commercio italo-serba, Giorgio Marchegiani, e dal Segretario Generale della CCIS, Mirjana Kojić. Ai presenti si sono rivolti anche i rappresentanti di Manfredi food e della Fondazione Viminacium.

Insieme ai più famosi brani musicali italiani e ai bellissimi filmati delle regioni italiane, tutti i partecipanti hanno contribuito alla creazione dello spirito italiano a Belgrado. FCA Serbia ha presentato la Fiat 500, Manfredi food ha preparato la famosa specialità siciliana – gli arancini, la Fondazione Viminacium assieme ad “un legionario romano e due romane” ha presentato questo patrimonio storico-culturale regalando un voucher omaggio per una gita presso questa località all’ospite più fortunato, mentre Trattoria Campania ha preparato in loco la pizza napoletana di farina speciale Molino Scoppettuolo. Cuore d’Italia ha presentato i suoi salumi di alta qualità, mentre il ristorante Lorenzo e Kakalamba ha offerto i suoi prelibati dolci italiani.

Bianco & Rosso hanno presentato i famosi vini italiani e per la prima volta nel nostro mercato è stato presentato anche il vino Falanghina.

In vista della stagione turistica e dei viaggi, diverse aziende hanno presentato i loro prodotti e servizi: DDOR osiguranje-Gruppo UNIPOL, Butan Gas, Glob Metropoliten Tours, DDOR Garant. Diplomacy&Commerce ha presentato le sue pubblicazioni dedicate all’Italia e al settore imprenditoriale italiano in Serbia, e l’evento è stato sostenuto anche da Gordon – Calzedonia Group e l’azienda MF Investments.

Il campione mondiale nella preparazione della pizza acrobatica Saverio Ciampi ha completato la serata presentando agli ospiti le sue incredibili capacità.

All’evento hanno partecipato i rappresentanti della comunità imprenditoriale italiana e serba, dell’Ambasciata d’Italia, delle istituzioni serbe e italiane, nonché le personalità della vita pubblica e culturale.

https://www.ccis.rs/it/la-dolce-vita-lo-stile-di-vita-italiano-a-belgrado

Conferenza Business 2 Culture

 

Rijeka 2020 – Capitale europea della cultura vi invita alla conferenza su Business 2 Culture, che si concentrerà sul finanziamento della cultura del settore privato, e che si terrà l’8 giugno, al Museo di arte moderna e contemporanea di Fiume.

La tendenza alla riduzione dei fondi pubblici per la cultura è presente in un gran numero di paesi europei, siccome in Croazia, il motivo per cui le istituzioni e le organizzazioni culturali si rivolgono sempre più a fonti di finanziamento provenienti dal settore privato.

Come sembrano i finanziamenti dal punto di vista di chi cerca finanziamenti? In che modo lo sponsor e donatori decidono quali progetti supportare? Cosa si aspettano gli uni dagli altri? Sono le domande su quali chiederemo per le risposte.   Nina Obuljen Koržinek, Mate Škugor e Tomislav Kličko sono solo alcuni dei numerosi docenti e relatori, rappresentanti delle importanti istituzioni culturali e importanti uomini d’affari croati che garantiscono un’interessante discussione. La loro esperienza di cooperazione con il settore privato sarà presentata dai membri delle squadre della Capitale europea della cultura Mons 2015 e Leeuwarden 2018.

La conferenza è destinata a settore culturale e le persone d’affari, con l’obiettivo di promuovere il dialogo, lo scambio di esperienze da entrambe le parti, illustrando esempi di buone pratiche e identificando le sfide relative ai finanziamenti del settore privato. Ai partecipanti verrà inoltre offerta una serie di opportunità per raccogliere informalmente, mettere in rete e lanciare idee.

Scopri il programma della conferenza e iscriviti alla conferenza qui. L’ingresso è gratuito.

Festa della Repubblica Italiana: ricevimento a Zagabria

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Sabato 2 giugno la Repubblica Italiana ha compiuto 72 anni. Come ogni anno la Festa è stata celebrata anche a Zagabria, dove questa sera nella splendida cornice dell’albergo Esplanade l’Ambasciata d’Italia ha offerto un ricevimento al quale hanno preso parte importanti personalità della scena pubblica, istituzionale, politica, economica nazionale e non solo, a conferma delle forti sinergie tra Italia e Croazia. A fare gli onori di casa è stato l’Ambasciatore Adriano Chiodi Cianfarani, che ha posto in risalto gli ottimi rapporti tra i due Paesi e l’importante ruolo svolto in questo contesto dalle minoranze.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

fonte: La Voce del Popolo

B2B party ABBAZIA

Ad Abbazia, il 3 maggio era un’importante occasione d’incontro, dialogo e formazione a tutto vantaggio delle sinergie tra gli associati all’AIIC (Associazione degli imprenditori italiani in Croazia) e dell’ampliamento di questa realtà a nuove collaborazioni. È questa sostanzialmente l’idea che sta alla base dei B2B Business party organizzati dall’Associazione degli imprenditori presieduta da Raoul Cvečić Bole.
Inauguratosi nei mesi scorsi a Zagabria, il ciclo di appuntamenti è proseguito ieri ad Abbazia al Parco convegni 25/7 Milenij hoteli del Grand hotel 4 Opatijska cvijeta. All’evento organizzato sotto il patrocinio del Consolato generale d’Italia a Fiume e inaugurato da Raoul Cvečić Bole, è intervenuto tra gli altri il presidente della Camera d’Economia regionale di Fiume, Vidoje Vujić. Presenti pure il Console generale d’Italia a Fiume, Paolo Palminteri, il viceconsole Massimo Broglia e Ileana Jančić, pure del Consolato.
Nel corso dell’interessante serata si sono succeduti gli interventi dei rappresentanti di Datalab (Sistema Pantheon); di Eli Adriatik (Trasporto aereo passeggeri, Elisoccorso, Lavoro aereo e Scuola di volo); di Servizi diffusionali (Piattaforma digitale SimulNews) e di Manpower (Occupazione e sviluppo delle risorse umane).

 

 

 

INCONTRO DELLE CAMERE DI COMMERCIO INTERNAZIONALI AD AIIC!

Il 25 aprile, presso la sede dell’Associazione degli imprenditori italiani, si e’ tenuta lariunione di sei camere di commercio internazionali, che ha avviato un’iniziativa congiunta pochi mesi fa. Il gruppo è composto dalla Camera di commercio tedesco-croata, dalla Camera di commercio austriaca, dall’AmCham, dalla Camera di commercio canadese-croata, dalla Camera di commercio dei paesi scandinavi e dall’Associazione degli imprenditori italiani in Croazia. Investigando tra i suoi membri, queste sei istituzioni, che rappresentano gli investitori stranieri, hanno osservato più o meno gli stessi problemi incontrati dagli imprenditori stranieri in Croazia. Il signor Nebojsa Biškup, direttore per la Croazia e la Slovenia, dell’importante gruppo americano Manpower, aveva presentato i risultati dell’indagine sulle previsioni occupazionali in Croazia per il secondo e il terzo trimestre di quest’anno ai presenti.

Il sondaggio sull’indagine sull’occupazione di Manpower Group (MEOS) – condotto trimestralmente e che quantifica le intenzioni del datore di lavoro in un determinato periodo – aumenterà o diminuirà il numero di dipendenti nelle loro attività nei prossimi tre mesi. La ricerca di ManpowerGroup sui piani per l’occupazione è completa e dura da oltre 55 anni ed è una delle ricerche più affidabili sulle attività di reclutamento in tutto il mondo. Diversi fattori contribuiscono al successo della ricerca MEOS: È unico: è una ricerca che non può essere confrontata tra loro per dimensioni, estensione, durata e aree di esplorazione. Proiettato: la ricerca di ManpowerGroup sui piani di impiego è la ricerca prognostica più completa sull’occupazione nel mondo. Cerca i datori di lavoro intervistati che stimano l’occupazione nel prossimo trimestre. Al contrario, altri studi di ricerca e occupazione si concentrano su dati retrospettivi e mostrano solo ciò che è già accaduto nei periodi trascorsi.

Infatti: l’indagine è condotta su un campione rappresentativo di datori di lavoro in tutti i paesi e le aree in cui sono condotti. I datori di lavoro che partecipano alla ricerca non sono stati estratti dal database degli utenti di ManpowerGroup. I risultati presentati ai rappresentanti delle camere internazionali, purtroppo, non sono positivi e non danno l’impressione di un investimento positivo e di un clima imprenditoriale. Il nostro desiderio è di cambiare la situazione partecipando attivamente con i colleghi e creando mosse positive. i risultati dalla ricerca trova al seguente link: https://www.manpower.hr/vijesti/zapošljavanje/izvjestaj-o-prognozama-zaposljavanja/35328

 

GDPR

 

Il 29 marzo, nel nuovo ufficio del nostro socio PwC Croazia, si è tenuto l’incontro del Consiglio  direttivo dell’AIIC e sono stati tenuti workshop e conferenza su un argomento estremamente importante per gli imprenditori, il regolamento GDPR sulla protezione dei dati personali.
Olivera Del Cont, che aveva tenuto la presentazione in italiano, ha sottolineato l’importanza di questo regolamento e la cooperazione con le associazioni che PwC Croazia vuole elevare ad un nuovo livello.
Poiché la questione del GDPR è una questione molto importante per gli imprenditori italiani e per la stessa PWC Croazia, e su cui abbiamo ripetutamente riferito ai nostri membri, AIIC è estremamente grato per la collaborazione e la professionalità dei colleghi Dzenet Garibovic e Patricio Marcos Petrić.
Le pubblicazioni di PwC Croatia trova sui seguenti link:

Linkedin

Facebook

  

incontri d’affari nell’ambito del Udine Far East Film Festivala, Udine, Italia

Nell’ambito della celebrazione del 20 ° anniversario del festival cinematografico “Udine Film Festival”, il 27 aprile 2018,  il Centro Espressioni Cinematografiche e il Fondo Audiovisivo del Friuli Venezia Giulia organizzano un evento dal titolo ” Product placement: opportunity to increase brand awareness in EU and Asia within the frame of the Udine Far East Film Festival“.  L’evento è dedicato al cinema asiatico ed è il più grande evento del suo genere in Europa e rappresenta la possibilità di unire partecipanti asiatici ed europei dalle aree interessate. L’evento includerà anche incontri d’affari B2B per tutte le società di produzione cinematografica, tutte le piccole e medie imprese interessate a vendere i loro prodotti di marca in Europa e in Asia. I partecipanti accettati provengono dal campo della comunicazione, dei servizi IT, dello sport e dell’intrattenimento, del tessile e altri. La registrazione è aperta fino al 16 aprile e puoi registrarti attraverso il link.

Il Luogo: Camera di Commercio di Udine, Via Elio Morpurgo, 4, 33100 Udine UD, Italia
Ulteriori informazioni sull’evento sono disponibili sul sito Web dell’evento: http: //www.b2fair.com/product -…